Rimini centro

Rimini centro

Rimini è ben conosciuta per le sue spiagge ed i suoi numerosi locali notturni, ma pochi ancora la conoscono sotto il profilo storico e culturale. Eppure Rimini centro, il cuore della storia e della cultura cittadina, ha un fascino incredibile.

Rimini centro infatti è un incredibile mix di negozi e locali e di monumenti storici di epoca romana. La Feltrinelli, nota catena di negozi di libri e musica, è situata subito sotto l’Arco d’Augusto, antica porta della città.

Percorrendo il Corso d’Augusto, rinomata via dello shopping riminese, tra bar e negozi di vestiti troviamo Piazza Tre Martiri, dove si erge in un angolo la statua di Giulio Cesare, come a voler ricordare che un tempo la piazza portava il suo nome. La domenica sotto la torre dell’orologio alcune donne che vendono fiori. Durante le festività Piazza Tre Martiri si popola di bancarelle. Ex foro romano, situata proprio al centro delle 4 vie principali che in essa confluiscono, è la piazza più importante della città.

Da essa si può proseguire per il Corso d’Augusto e raggiungere Piazza Cavour ed ancora più avanti l’antico Ponte di Tiberio. Oppure si può girare a sinistra in Via Garibaldi, dove lo shopping prosegue tra negozi e locali di ogni genere.

A destra invece si raggiunge la Stazione Ferroviaria e circa a metà strada si può ammirare il Tempio Malatestiano (Duomo di Rimini), un vero capolavoro rinascimentale e simbolo della città.

Poco più avanti, immerso tra le abitazioni, si trova l’Anfiteatro Romano, che un tempo era il cuore delle attività ludiche di Ariminum (come era chiamata Rimini) ed oggi è sede di spettacoli ed eventi e meta di visite guidate.

Le altre due piazze di Rimini centro sono Piazza Cavour e Piazza Ferrari. La prima è sede dei palazzi pubblici della città (Palazzo dell’Arengo , Palazzo Garampi , e Palazzo del Podestà), del Teatro Galli (1857), la Fontana della Pigna (1543, opera di Giovanni da Carrara) e del mercato cittadino (mercoledì e sabato mattina) dove numerose bancarelle espongono la loro mercanzia per la gioia dei passanti. Nel week-end si popola il pomeriggio e la sera di turisti e residenti in cerca di divertimento nei locali delle Vecchie Pescherie, così chiamate perchè in passato le donne di Rimini e Riccione vi vendevano le poveracce.

In Piazza Ferrari, collegata a Piazza Cavour tramite via Gambalunga, sede della biblioteca di Rimini e della cineteca, troviamo l’antica Domus del Chirurgo. Si tratta di un ritrovamento recente che ha conquistato gli amanti della storia romana. Un’antica abitazione romana ottimamente conservata, appartenuta ad un chirurgo, i cui strumenti di lavoro sono ospitati nel museo della città, situato a Rimini centro.

Infine, non si può non visitare il Castel Sigismondo (Castello di Sigismondo), oggi sede di importanti mostre internazionali, costruito in origine come palazzo fortezza a rappresentare la forza e potenza del suo proprietario, il Signore di Rimini Sigismondo Pandolfo Malatesta.

Importante è anche la Chiesa gotico-romanica di Sant’Agostino, costruita nel XIII secolo e restaurata nel 1720. In essa, come nel Tempio Malatestiano, si possono ammirare meravigliosi affreschi realizzati da rinomati artisti italiani del passato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

Email
Print